Unifi inaugura il primo “Baby Pit Stop”

Inaugurato il primo “Baby Pit Stop” di Unifi nel plesso di Via Laura per prendersi cura dei bebè

L’Università di Firenze ha inaugurato il primo “Baby Pit Stop”, uno spazio per allattare e prendersi cura dei bebè per studenti, personale docente e tecnico amministrativo dell’Ateneo.

Si trova al secondo piano del plesso di Via Laura e mette a disposizione una poltrona allungabile per allattare più comodamente, un fasciatoio, un forno a microonde per riscaldare i biberon, piccoli giocattoli, libri in tessuto e pop up realizzati nei laboratori dei corsi di laurea della Scuola di Studi Umanistici e della Formazione.

 

Hanno partecipato all’inaugurazione il rettore Luigi Dei, il prorettore vicario Vittoria Perrone Compagni, la presidente della Scuola di Studi Umanistici e della Formazione Margherita AzzariGianfranco Bandini, presidente uscente della Scuola e  ideatore del progetto, e la coordinatrice del gruppo di lavoro “Bimbi in Ateneo” Maria Luisa Vallauri.

“La Scuola di Studi Umanistici e della Formazione ha un’utenza prevalentemente femminile, per soddisfare le richieste di alcune nostre studentesse abbiamo ricavato uno spazio dalla sala riunioni della presidenza e provveduto all’allestimento del locale con tutto il necessario per cambiare e allattare i bambini” hanno dichiarato Margherita Azzari e Gianfranco Bandini.

L’iniziativa di Via Laura dà il via ad un progetto pilota dell’Ateneo per venire incontro, in particolare, alle esigenze di studenti genitori con figli molto piccoli. Con questo obiettivo è stato costituito recentemente un gruppo di lavoro di cui fanno parte alcuni rappresentanti degli studenti.

“L’obiettivo finale – ha dichiarato Maria Luisa Vallauri – è quello di allestire soluzioni capaci di agevolare il percorso di studi degli studenti genitori. Il primo passaggio di questo progetto consiste nella rilevazione dei bisogni, attraverso la diffusione fra gli studenti di un questionario che stiamo ultimando. Le risposte che arriveranno saranno il punto di partenza per ideare e progettare le azioni da intraprendere”.