Earlier Mona Lisa

Il quadro a Palazzo Bastogi per la première europea

Protagonista della mostra a Palazzo Bastogi, il dipinto “Earlier Mona Lisa”, che è stato mostrato stamani in anteprima alla stampa.

Lo splendido ritratto della giovane Lisa Gherardini fu commissionato a Firenze dal marito Francesco Del Giocondo e realizzato da Leonardo da Vinci (1503-1506 circa).

A cinquecento anni dalla morte del Maestro, la “Earlier Mona Lisa” torna nella città dove è stata dipinta.

Realizzata circa dieci anni prima dell’iconica “Monna Lisa” del Louvre, è stata presentata entro la cornice di una mostra multimediale interattiva attraverso le sale del primo piano, che prevede l’uso di tablet.

L’esposizione racconta la scoperta del dipinto, insieme alle testimonianze storiche, scientifiche, matematiche e comparative che ne dimostrano la paternità di Leonardo da Vinci.

Il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani ha ricordato che Lisa Gherardini fu sepolta proprio poco distante da palazzo Bastagi e che già da molto tempo i turisti si recano in città per visitare i luoghi legati alla Monna Lisa.

Il dipinto è diventato oggetto di attenzione a livello nazionale quando è stato presentato ai media nel 2012 dalla Mona Lisa Foundation (fondazione svizzera no-profit), che ha divulgato i risultati di oltre 35 anni di studi.

La mostra “Leonardo da Vinci’s Earlier Mona Lisa” è stata inaugurata a Singapore nel 2014, dove ha riscosso grande consenso e interesse mondiale.

Questa dunque è la prima volta che il pubblico potrà ammirare il dipinto e la mostra in Europa.

Il gala di presentazione si terrà sabato 8 giugno alle 17 nella sala delle Feste di Palazzo Bastogi, alla presenza delle principesse Strozzi, dirette discendenti di Lisa Gherardini.

L’esposizione rimarrà aperta al pubblico dal 10 giugno al 30 luglio con ingresso è libero.