Laboratori gratuiti del progetto ConcertAzioni in partenza ad ottobre

Presentati all’Istituto Superiore Sassetti Peruzzi i laboratori gratuiti del progetto ConcertAzioni per i ragazzi dei Quartieri 4 e 5 del Comune di Firenze

ConcertAzioni – Scuole e società in quartieri sensibili – fa tappa all’Istituto Superiore Sassetti Peruzzi.

Nelle varie classi della scuola sono stati presentati i laboratori gratuiti proposti dal progetto ConcertAzioni -promosso dal Consorzio Martin Luther King –, che si svolgeranno nei Quartieri 4 e 5 del Comune di Firenze, presso la BiblioteCaNova Isolotto e il Centro Sonoria (Q4) e presso il Centro Polivalente Metropolis (Q5), afferenti a tre Istituti Scolastici coinvolti (I.C. Gandhi, I.C. Sassetti-Peruzzi, I.C. Pirandello).

I laboratori, tenuti dai professionisti dei vari settori, che li hanno illustrati agli studenti del Sassetti Peruzzi, si rivolgono agli adolescenti tra gli 11 e 17 anni e sono i seguenti:

Laboratorio di Storytelling – La città instabile un percorso per fabbricare racconti, che offre ai partecipanti l’occasione per riflettere su cosa significhi raccontare una storia, quali siano il suo valore e le sue caratteristiche formali. Lo scopo del corso è quello di aiutare i partecipanti a sviluppare in forma di racconto le proprie esperienze. Questa attività sarà connessa a progetti già esistenti come la web radio quasiradio.it, un programma radiofonico dedicato, che si svilupperà anche nel progetto di web journal come con il laboratorio di fotografia.

Laboratorio di Fotografia – Identità variabili improntato sulla trasformazione urbanistica che presuppone una trasformazione sociale: i Quartieri 4 e 5 si avviano a diventare un territorio di convivenza e differenze. Il laboratorio fotografico prevede tre moduli/percorsi diversi: il primo per conoscere il territorio (urbanistica, mobilità, architettura) e la socialità (l’incontro e lo scambio), il secondo si concentra sul rapporto interpersonale, il terzo affronta le tematiche individuali. L’obiettivo del corso è conoscere sé stessi all’interno del proprio ambiente quotidiano (a cura di Associazione azzerocappaemme).

Percorsi di Media education – Stop haters: vivere bene online un percorso che mira a contrastare il fenomeno dell’odio online attraverso la promozione di un corretto uso di internet. I partecipanti saranno invitati, in un contesto positivo e non giudicante, a riflettere sui meccanismi attraverso cui si manifesta e si produce il discorso d’odio in rete e sugli strumenti che ciascun cittadino digitale può mettere in atto per contrastarlo ( a cura di Cospe Onlus).

Creazione di un Web  journal collegato alla Web radio il laboratorio si propone di realizzare una vera e propria redazione composta dai partecipanti al fine di fondare un web journal. Attraverso i presupposti e la metodologia del giornalismo partecipativo, i ragazzi saranno stimolati dal docente ad occuparsi della realtà che li circonda e ad approfondire i propri interessi (sport, musica, cinema etc.). Alle lezioni teoriche sul mondo del giornalismo, sulle fonti, su come si stende un articolo e struttura un’intervista, seguiranno laboratori pratici con la tecnologia di Quasiradio.it Al termine del corso sono previste due borse di formazione per due partecipanti.

Filo conduttore dei corsi, per cui è previsto il riconoscimento dei crediti, il desiderio di dare modo ai ragazzi di esprimersi, di approfondire la realtà che vivono ogni giorno. Attraverso la combinazione di attività in classe e sul territorio, sperimentare soluzioni volte a prevenire e contrastare la dispersione scolastica, ridurre la povertà educativa e arricchire di contenuti e di esperienze i processi di apprendimento. Gli obiettivi sono sviluppare e rafforzare competenze sociali, relazionali, artistico-ricreative e di cittadinanza attiva e avvicinare le famiglie alla scuola.

I laboratori, della durata di due anni, sono in partenza ad ottobre 2019, si consiglia dunque di affrettarsi ad iscriversi tramite: www.scuolacittà.itwww.consorziomlk.it  tel. 3938839538 mail. centropolivalente.metropolis@gmail.com

Partner del progetto ConcertAzioni: Cospe, Inagorà srl, Iris srl, Comune di Firenze, Q4 e Q5, Cooperativa sociale il pozzo, Università di Siena, Associazione italo-araba Al Wifak, Associazione per l’interscambio culturale Italia-Cina, Associazione Azerokppaemme, I.C. Gandhi, I.C. Sassetti- Peruzzi, I.C. Pirandello, Scuola di Musica di Fiesole.